Aggregatore #1 [14-20 aprile]

Jane Austen Literacy Foundation launches in Oxford

Una volta tanto il nome di Jane Austen viene scomodato per una buona causa: un’associazione dedicata a Jane Austen, e fondata da una sua lontana discendente, si occupa di diffondere l’alfabetizzazione nei paesi del terzo mondo. Questa è la pagina Facebook dell’associazione e questo il profilo Twitter di Caroline Jane Knight.

Book review: The annotated Northanger Abbey

È uscita una nuova edizione di Northanger Abbey, completa di un apparato critico curato da Susan Wolfson (Princeton University), e OLM la recensisce. La vogliamo? La vogliamo. Non solo: vogliamo tutta la serie.

na

Mansfield Park: un’edizione speciale per il bicentenario a cura della Jane Austen Society of Italy

Mansfield Park è probabilmente il meno amato dei romanzi di Jane Austen. Se c’è un’edizione in grado di dissuadere anche il più granitico degli oppositori di Fanny Price, non può che essere questa, di cui si è occupato Giuseppe Ierolli. Lo dico senza averla ancora aperta e sono sicura che non verrò smentita: Ierolli è infatti preceduto dalla sua fama di profondo conoscitore di Jane Austen e questo è il suo romanzo preferito (o almeno così ha detto durante una recente presentazione a Bologna). Una chicca: il volume contiene anche la traduzione di Lover’s Vows, il testo che i giovani di Mansfield Park tentano, senza successo e con parecchi attriti, di rappresentare nello studio stravolto di Sir Bertram.

Why I Re-Wrote Jane Austen’s ‘Outlier’ Novel

Una riscrittura di Northanger Abbey. Coi vampiri. Baaaaaasta.

Uovo con sorpresa

Una scoperta che getterà tutti nella più profonda delle costernazioni: anche Mr. Darcy dice le parolacce.

Annunci